Ritornano i foggiani Sis Felix con 'Rebirth', singolo che anticipa il nuovo EP della band

Giovedì 29 Aprile 2021
A due anni dal precedente EP, ritornano i foggiani Sis Felix con "Rebirth", singolo che anticipa il nuovo EP della band.
"Il brano restituisce una nuova forma di speranza, dal momento di caduta e piegamento, fino ad un rinnovato rigore spirituale dalla catarsi, liberando la sua entità e purificando l'anima con rinnovata forza", spiegano.
Ecco il link al quale ascoltare il singolo su Bandcamp: Link: https://sisfelix.bandcamp.com/track/rebirth


I Sis Felix nascono a Foggia nel 1985. Influenzati dalla new wave d'oltremanica, pubblicano una demo nel 1987 elogiata da Rockerilla che li colloca tra le nuove leve più promettenti del rock italiano. Nel giro di poco tempo però, la band si scioglie. Riformatisi nel 2012, tornano a pubblicare materiale originale solo qualche anno più tardi. Nel 2019 per l'esattezza, quando l'EP "Figures" viene presentato in anteprima durante l'edizione estiva del festival Medimex, quell'anno tenutasi a casa loro, a Foggia. "Rebirth", il loro nuovo EP, è in uscita nel 2021.
I Sis Felix sono il risultato di creazioni sensibili, riassemblano i toni cari agli anni '80, che donano alla band una dimensione assolutamente moderna e personale.
Brani che angosciano l'anima, inquietano e reclutano la mente dell'ascoltatore, fino a liberarne le paure, incentrati su una imprigionante ricerca di risposte agli interrogativi esistenziali, quando a volte essi diventano irresolubili e ossessivi, fino a tormentare e martellare l'anima.
Le canzoni esibiscono una assillante turbamento ed un'oscurità proprie della dark wave, attualizzate con soluzioni sonore più contemporanee, costruzioni che danno vita ad un equilibrio sonoro preciso e corposo, si riporta al presente Joy Division, The Cure e David Bowie con un proprio timbro e originalità.
Un codice musicale nuovo che sublima gli angoli bui di ciascuno di noi e che si propone sempre con una raggelante soluzione.
Con le loro canzoni i Sis Felix colgono l'essenza profonda della realtà ed il continuo interrogarsi sui propri desideri, ma avvolgono ed esorcizzano le paure con i loro brani: "Fermarsi per poi avere il vigore di ripartire" (Sorrow).
Gemme che brillano di una luce oscura, contrapposizione di due forze opposte che, come avviene nella musica dark, varca dalla disperazione e aspira all'estasi.
Nelle canzoni i suoni degli esordi vengono ripresi ed evoluti verso una forma musicale che diventa la contemporanea esaltazione di uno stile. Malinconici e struggenti ma che regalano suggestioni intrise di atmosfere new wave delle prime origini.
Ovunque domina il suono della chitarra e le parti vocali sono raggianti. La linea in estensione di basso che segna melodie e la batteria che le scolpisce mentre la tastiera le mitiga e le affina.
Un suono forte, maturo, rappresentazione di uno stato d'animo particolare come i difficili temi affrontati nei testi.
Inarticolate visioni notturne ed esistenziali trasformate in accurati schemi.