Trasporto pubblico, la Regione chiede chiarimenti sull'acquisto dei biglietti online: ''Servizio non equo''

Giovedì 25 Febbraio 2021
"Già dallo scorso 19 febbraio pervengono a questa sezione segnalazioni di difficoltà operative nell'accesso alla rete di vendita dei titoli di viaggio attraverso il canale infotelematico Cotrap che, pare, essere stato individuato a partire dal 22 febbraio quale unico strumento per la vendita al pubblico dei titoli di viaggio di corsa semplice". Lo ha fatto presente il Dipartimento mobilità, qualità urbana, opere pubbliche, ecologia e paesaggio (sezione trasporto pubblico locale e grandi progetti) della Regione Puglia in una nota inviata a Cotrap e all'assessorato regionale ai Trasporti.

"Le segnalazioni avanzate dalle associazioni di tutela dei consumatori e da singoli utenti afferiscono principalmente alla individuazione della nuova modalità di vendita quale "unico strumento" (per i titoli diversi di corsa semplice) che, nei fatti, offre difficoltà di accesso a causa della necessaria dotazione di strumenti di comunicazione infotelematici, di strumenti elettronici di pagamento oltre che di sufficienti conoscenze e competenze in materia, spesso non così diffuse".

"Sebbene chiaro il contributo offerto dal canale di vendita online per i fini del tracciamento degli utenti del trasporto pubblico, si chiede al Consorzio di integrare la modalità di vendita online dei titoli di viaggio con quella tradizionale presso i punti vendita al fine di mantenere l'accesso equo e indiscriminato al servizio di trasporto".