Nobiletti ci riprova e si ricandida a sindaco di Vieste

Lunedì 25 Gennaio 2021
Giuseppe Nobiletti si ricandiderà a sindaco di Vieste. L'attuale primo cittadino  sarà sostenuto anche in questa occasione come cinque anni fa, dalla lista civica "Vieste sei Tu".


"La verità - ha spiegato Nobiletti - è sotto gli occhi di tutti. Oggi siamo in un'altra era politica rispetto a 5 anni fa. Siamo riusciti, grazie ad una dedizione giornaliera, a risanare le casse comunali ed abbiamo iniziato finalmente a ricostruire la Vieste che verrà: gli innumerevoli cantieri ne sono evidente testimonianza. Tanti i risultati raggiunti, tantissimi quelli che intendiamo raggiungere. Abbiamo pertanto deciso di ricandidarci con Vieste sei tu alle prossime elezioni comunali. È tempo di immaginare la Vieste di domani. È tempo di avere visione politica, soprattutto in un momento delicatissimo come quello che stiamo vivendo, e garantire a Vieste ed ai viestani i risultati che meritano".

Oggi sono diversi, al di là di quelli già realizzati, ricorda il primo cittadino uscente, i progetti in cantiere per la crescita della città: "Grazie al grande lavoro svolto ed al sostegno instancabilmente offerto dalla Regione, le condizioni per attuarli ci sono tutte. Tocca coglierle. Le alternative  - ha concluso Nobiletti - sono sul campo: tornare alle note dinamiche del passato o continuare a  costruire insieme la Vieste del futuro".

E su Giuseppe Nobiletti investe anche la Regione Puglia con il suo vice presidente Raffaele Piemontese.

"Nobiletti incarna la rinascita impetuosa di Vieste in Italia e nel mondo come luogo che milioni di persone desiderano vedere. Ci siamo conosciuti ormai sei anni fa quando, assieme ai suoi amici e compagni con cui stava condividendo l'impegno per una Vieste liberata dall'illegalità, capii cosa stava germogliando in questa città del Gargano. Anche io - continua Piemontese -  sono garganico e so cosa succedeva e, purtroppo, ancora succede quando si chiudono gli ombrelloni, si spengono le luci di bar, ristoranti e negozi, i turisti sono pochi e arrivano giusto per qualche fine settimana. Si è da soli a combattere giorno per giorno per scuole accoglienti e sicure, per strade asfaltate e illuminate, verde pubblico pulito e curato, servizi per la salute a portata di mano, biblioteche e servizi Internet che ci facciano restare connessi con il mondo. Tutte cose insidiate non solo da sindaci che non amano il lavoro che sono stati chiamati a fare, ma anche da persone che vivono da parassiti sulle spalle della brava gente che lavora. Giuseppe ha dimostrato che si può fare bene e con amore il sindaco della propria città, mettendosi al fianco dei viestani per bene che lavorano e vivono nella loro comunità animati da valori positivi e col sogno di migliorare ogni giorno, un pezzo ogni giorno".

"Da sei anni - aggiunge il vice presidente della Puglia -  sono anche io un amministratore, faccio l'assessore regionale e, da qualche mese, sono vicepresidente della Regione Puglia grazie anche al sostegno che ben 1.401 viestani mi hanno dato, appena il 20 e il 21 settembre del difficilissimo 2020 che abbiamo alle spalle. Ho conosciuto almeno 200 primi cittadini alla guida di comunità grandi, medie, piccole e piccolissime e non è per l'amicizia e l'affetto che mi legano a Giuseppe che dico che i viestani possono essere orgogliosi e onorati di avere l'avvocato Nobiletti come loro massimo rappresentante. Questa felice combinazione di passione, impegno, autorevolezza e competenza, condivisa con un'effervescente e laboriosa squadra di assessori in cui spicca l'anima femminile, deve continuare. Nell'interesse di Vieste, di tutta la provincia di Foggia e di tutta la Puglia".