Sfiducia Iaccarino, i consigliere comunali PD foggiani: ''Non ci facciamo intimidire o condizionare dalla minaccia di azioni legali''

Giovedì 21 Gennaio 2021
Dichiarazione dei consiglieri comunali Pasquale Dell'Aquila (capogruppo), Lia Azzarone, Francesco De Vito, Michele Norillo e Anna Rita Palmieri.

I consiglieri comunali del Partito Democratico non si faranno intimidire o condizionare dalla minaccia implicita di un'azione legale, amministrativa e risarcitoria, contenuta nella lettera inviata dal "difensore e procuratore" del presidente del Consiglio comunale Leonardo Iaccarino.
Il nostro voto è stato, è e sarà libero da ogni tipo di condizionamento.

Restano la sorpresa e il disappunto estremi per un atto che non ha precedenti, come tanti altri da quando Franco Landella e il centrodestra governano Foggia, e che fonda la richiesta espressa di "respingere la proposta di revoca" su variopinte valutazioni giuridiche e precedenti giurisprudenziali.

I consiglieri comunali del PD ribadiscono ancora una volta che voteranno convintamente la proposta di revoca sottoscritta da tutti i componenti dell'Assise e sono ben disposti a sostenere le proprie ragioni anche innanzi all'autorità giudiziaria e sulla base degli stessi precedenti giuri-sprudenziali citati nella missiva, che legittimano la proposta di revoca, e che evidentemente sono stati male interpretati.
A margine, e neanche tanto a margine, annotiamo il silenzio del sindaco Landella, artefice politico dell'elezione di Leonardo Iaccarino alla Presidenza dell'assemblea, e lo attendiamo in Consiglio comunale per il voto di sfiducia.