Incendio tra Vico e Ischitella, il rogo è stato domato. Sementino: ''C'è sicuramente la mano dell'uomo''

Mercoledì 14 Luglio 2021
"Le operazioni di spegnimento sono andate avanti tutta la notte. Al momento il fuoco è spento e non sembrano esserci focolai attivi. In questi minuti gli aerei stanno bonificando l'area interessata". Lo riferiscono le Giacche Verdi gruppo Gargano in merito al rogo scoppiato ieri pomeriggio tra Ischitella e Vico del Gargano.

"È il momento della conta dei danni. Sono tanti. La nostra comunità ha oggi perso un grande patrimonio ambientale e diversi concittadini hanno avuto notevoli perdite materiali. È un brutto capitolo della nostra storia che riporta alla mente l'incendio di Peschici del 2007. Noi continueremo a fare il possibile per salvaguardare il nostro territorio".

Secondo una prima stima, sarebbero 500 gli ettari andati in fumo. Il Sindaco di Vico Michele Sementino, contattato da l'Attacco, ha affermato: "C'è sicuramente la mano dell'uomo". E' da capire se l'incendio sia doloso o si è propagato in seguito a una sporovveduta manovra di qualcuno.

"Un ringraziamento doveroso - aggiungono le Giacche Verdi - è per tutti i volontari che, vista l'emergenza, hanno mollato tutto e hanno dato anima e cuore (in particolare a tre ragazzi finiti al 118, fortunatamente senza conseguenze) per contribuire alla risoluzione del problema".

"Grazie a tutti i cittadini che hanno messo a disposizione i propri mezzi. Grazie agli amici delle Gev di Capitanata Noe, dell'Arif, ai Vigili del Fuoco, al gruppo volo Canadair, ai carabinieri, alla Guardia di Finanza, al Comune di Vico del Garagano e alla Croce Rossa".