VIDEO | Bidelle di nuovo in piazza per conservare il posto di lavoro. Al loro fianco, La Società Civile di Foggia

Giovedì 10 Giugno 2021
A distanza di due settimane si sono date nuovamente appuntamento davanti a Palazzo di città a Foggia per protestare contro il bando Arpal che di fatto esclude le attuali dipendenti della cooperativa Astra che prestano servizio di bidellaggio presso le scuole dell'infanzia di Foggia.
l'Attacco si è a lungo occupato della vicenda delle lavoratrici, in tutto una cinquantina che ora vedono dissolversi le flebili speranze di conservare il proprio posto di lavoro, mantenuto in certi casi per 16 anni.


Le operatrici chiedono l'intervento della commissaria Magno, del prefetto Esposito e anche del vescovo Pelvi, affinché si eviti il dramma che le loro famiglie potrebbero trovarsi a vivere, considerato che Astra è una cooperativa sociale e che ha assunto personale con difficoltà e disagi.

"Siamo pronte anche a iniziare uno sciopero della fame", hanno annunciato a l'Attacco le lavoratrici, esasperate dallo stato di incertezza in cui vivono da mesi. Insofferenza è stata manifestata anche nei confronti del sindacato che le ha seguite, la Cisl: "Dovevano essere qui in piazza con noi e invece si limitano a mandare comunicati stampa, la battaglia si fa con le scartoffie".

Al fianco delle bidelle e degli autisti (che si trovano nella medesima situazione) oggi c'era anche l'associazione La Società Civile e il referente Francesco Strippoli. "Chiediamo che il bando venga revocato", ha evidenziato.