Cestistica, ora o mai più, parte il play-out, contro la Stella Azzurra ed in palio c'è la A2

Giovedì 10 Giugno 2021
E' il grande giorno. Che segna il ritorno sul parquet del Pala "Falcone e Borsellino" dell'Allianz Pazienza Cestistica San Severo, che dopo le vicende legate alla positività da SARS-CoV-2 di alcuni giocatori, affronta questa sera (ore 21.00) la Stella Azzurra Roma in "gara uno" dei play-outDue le gare che attendono in casa i Neri, vincendole entrambe, prima di andare a Roma per gara 3 (ed eventuale gara 4) potrebbe dire ipotecare la permanenza. La squadra ha ripreso ad allenarsi da fine maggio, ed è coach Luca Bechi a parlare delle condizioni dei suoi uomini: "Fisicamente siamo in crescita, dopo il focolaio che ha interessato il gruppo squadra. Ci siamo preparati con intensità per una settimana, abbiamo alzato i ritmi ma sarà il campo a dirci veramente come stiamo. Psicologicamente stiamo molto meglio, è tornato l'entusiasmo e quindi c'è voglia di vincere". La Cestistica ha giocato la sua ultima partita l'8 maggio scorso contro Orlandina, mentre la Stella Azzurra Ã¨ reduce da un torneo in Spagna e, quindi, almeno in partenza, sembra essere avvantaggiata: "Queste gare non sono catalogabili tra le classiche partite di campionato - evidenzia Bechi - perché nessuno può sapere come influiranno i singoli episodi e le situazioni. Da parte nostra c'è voglia di vincere e restare in A2. Intanto iniziamo a giocare gara 1, e poi vedremo cosa accadrà in corso d'opera". Seppur con numeri inferiori al solito, ci sarà il caldo tifo del pubblico di casa a sostenere l'Allianz: "Conosciamo la spinta dei nostri tifosi - conclude il coach giallonero - , e senz'altro sarà il nostro sesto uomo. Dobbiamo vincere per loro, per la società e per noi stessi".
Beniamino Pascale