Bechi allontana gli spettri da San Severo: ''Questa stagione può ancora essere salvata''

Mercoledì 7 Aprile 2021
Nel baratro, e ad un passo dal precipizio. Ma in casa Cestistica la speranza è l'ultima a morire, e così si tenta il tutto per tutto per evitare l'onta della retrocessione in B. Luca Bechi è l'ancora alla quale aggrapparsi in casa giallonera, il coach livornese da qualche giorno è al lavoro per tentare di capovolgere l'inerzia di una stagione iniziata male. E che adesso si spera non finisca peggio: "Ringrazio il management della Cestistica che mi ha scelto per questo delicato rush finale - ha sottolineato Bechi nel giorno della sua presentazione ufficiale -. Mi riempie di orgoglio questa chiamata, so cosa il basket rappresenta per San Severo. Dopo aver parlato con la dirigenza ho percepito netto il desiderio di non arrendersi, la sconfitta di Roma è stata pesantissima, la stagione è decisamente avanti ma non è mai troppo tardi, basta una partita per cambiarne il corso. Ma serve unità di intenti da parte del gruppo-squadra e di tutto l'ambiente, inutili le polemiche in questo momento, bisogna ricompattarsi. La possiamo cambiare solo noi questa annata, e può accadere in qualunque momento. Ho visto negli occhi dei ragazzi e nella loro attitudine al lavoro che sono pronti a dare tutto nelle prossime tre gare della stagione regolare e poi del prosieguo. E' un buon segnale, io d parte mia dovrò semplificare il gioco e riversare tutte le attenzioni verso poche ma precise regole. La squadra si esprime al meglio per i primi 30' poi molla, un difetto che dovremo aggiustare in fretta. Ne abbiamo le possibilità". Bechi esordirà sulla panchina della Cestistica San Severo domenica prossima nella trasferta di Ferrara.

Pino Autunno