Cerignola, due persone fermate per ricettazione: uno è stato arrestato

Mercoledì 7 Aprile 2021
Nell'ambito dell'attività di contrasto ai furti e alla ricettazione di veicoli nei giorni scorsi, a Cerignola, i carabinieri della sezione radiomobile hanno sottoposto due persone a fermo di indiziato di delitto per ricettazione.

A Cerignola, in via Candela, un extracomunitario di 21 anni alla guida di una Fiat Stilo ha ignorato l'alt intimato dai carabinieri della sezione radiomobile e si √® dato alla fuga. Dopo un breve inseguimento il 21enne √® stato raggiunto e bloccato dai militari che hanno quindi proceduto alla sua identificazione e agli accertamenti del caso. √ą quindi emerso che l'autovettura da lui condotta era stata rubata nel mese di ottobre 2020 a Foggia e sulla stessa erano state applicate delle targhe appartenenti a un'altra auto.

Il veicolo è stato sequestrato per la successiva restituzione al legittimo proprietario e il 21enne è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per ricettazione. Dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia il fermato, regolare sul territorio nazionale ma senza fissa dimora, è stato associato alla casa circondariale di Foggia. E' stato anche multato per guida senza patente. Dopo la convalida dell'arresto, il Gip del Tribunale di Foggia ha disposto nei confronti del 21enne la misura cautelare del divieto di dimora nell'agro del comune di Cerignola, disponendone la liberazione.

Sempre a Cerignola, una gazzella della sezione radiomobile ha sorpreso un rumeno di 24 anni intento ad armeggiare su una autovettura Fiat Tipo in sosta in via Imperia. Il giovane, alla vista dei carabinieri, si è dato alla fuga a bordo dell'auto, innescando un lungo inseguimento, che si è concluso quando è stato raggiunto sulla s.s. 544, in località Borgo Tressanti. Lì il 24enne ha abbandonato il veicolo e ha proseguito la fuga a piedi, venendo bloccato poco dopo dai militari.

L'autovettura Fiat Tipo, che presentava evidenti segni di effrazione e montava una centralina del motore decodificata, è risultata rubata a Foggia poche ore prima. L'auto è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario. Il 24enne, già noto alle forze dell'ordine e senza fissa dimora, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per ricettazione e, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia, è stato associato alla casa circondariale di Foggia. E' stato anche sanzionato per guida senza patente.

Dopo la convalida dell'arresto, il Gip del Tribunale dauno ha disposto nei confronti dell'indagato l'applicazione della misura cautelare della custodia in carcere.