Giovane originario di Foggia ucciso a Parma, l'assassino ha confessato il delitto

Giovedì 6 Maggio 2021
Sarebbe già stato risolto il caso dell'omicidio del 18enne Daniele Tanzi, originario della provincia di Foggia. A sferrare le 24 coltellate è stato Patrick Mallardo, 20 anni, residente a Parma. Pare che il movente sia di carattere passionale. Il giovane avrebbe confessato l'accaduto.

Il 18enne, residente a Casalmaggiore in provincia di Cremona, era stato trovato morto la notte tra il 4 e il 5 maggio in un ex mulino di Parma. All'interno dell'edificio abbandonato, divenuto rifugio di senzatetto, erano in tre: la vittima, la fidanzata coetanea e Mallardo, ex della ragazza.

Secondo il racconto di quest'ultima, lei si sarebbe trovata davanti Patrick, coltello in pugno. Voleva colpirla, l'ha ferita. La ragazze è riuscita a parare i colpi, a proteggersi. Patrick ha scaricato la sua rabbia su Daniele: uno, due, tre, ventiquattro fendenti all'addome e al torace.

Il reo confesso dell'omicidio del ragazzo, avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì in un mulino abbandonato alle porte di Parma, era già stato segnalato alle forze dell'ordine per i suoi atteggiamenti violenti.

(fonte: La Provincia Cremona)