VIDEO | Apertura simbolica (e di protesta) per i commercianti di Manfredonia. ''Non ci aspettiamo nulla ma qualcosa dobbiamo pur fare''

Martedì 6 Aprile 2021
Due ore di apertura simbolica delle proprie attività, senza permettere l'accesso al pubblico. Questa è l'iniziativa di oggi, a Manfredonia, partita da una proposta di Emiliano Di Carlo, titolare di un negozio d'abbigliamento.


Vi hanno aderito, dalle 10 ore alle ore 12, tantissime attività lungo corso Manfredi così come nelle altre zone della città: dal quartiere Monticchio a quello della Stazione. "Abbiamo preparato 200 manifesti da affiggere all'ingresso della propria attività e non ne ho più nemmeno uno", conferma Di Carlo. Nel pomeriggio, comunque, la sua attività alzerà la serranda e accoglierà il pubblico. Nel pieno rispetto delle norme, come spiega a l'Attacco.



Cinzia Castriotta e Mattia Di Candia, titolari della boutique Sandro Ferrone, rappresentano lo stato d'animo col quale i commercianti vivono ormai ogni giorno. "Non ci aspettiamo nulla nemmeno stavolta, però qualcosa dobbiamo pur fare. Se non si inizia in qualche modo, si può restare solo a guardare. E non possiamo permettercelo".

L'intervista completa e ulterori approfondimenti nell'edizione di domani del quotidiano l'Attacco.