I tesori artistici di chiesette e confraternite del centro Storico (Parte prima: Santa Maria delle Grazie, San Giuseppe e Sant'Anna)

Mercoledì 5 Maggio 2021
A Foggia c'è un meraviglioso percorso d'arte sacra che vale la pena conoscere. Per compierlo bisogna entrare in piccole chiesette che costellano il centro storico del capoluogo dauno. Chiesette in molti casi fatte erigere, abbellite e custodite nel corso dei secoli dalle confraternite laiche di riferimento, corporazioni d'arti e mestieri che hanno contribuito a impreziosire la nostra città di scrigni di bellezza, oltre che di religiosità. Per questo nuovo tour, che si dividerà in due puntate, abbiamo rincontrato l'architetto e storico dell'arte Gianfranco Piemontese, che ci aveva già accompagnato alla scoperta dei palazzi storici del centro cittadino.


In questo nuovo doppio appuntamento racconteremo i dipinti dell'800 custoditi dai piccoli tempi cristiani di Foggia.Ma il florilegio artistico di questi luoghi, oltre che la versatilità dei saperi e l'incontenibile curiosità del professor Piemontese, ci ha permesso di soffermarci anche su altre opere incontrate sul nostro cammino: dai fregi architettonici delle chiese alle antiche sculture in legno dei santi, dai bassorilievi alle lapidi commemorative, fino ad alcuni dipinti più contemporanei oppure più antichi, in alcuni casi risalenti al '600, di pregevole fattura.In questa puntata visiteremo le chiese di San Giuseppe, Sant'Anna (sede conventuale dei frati cappuccini dove risiedette per 6 anni San Pio, di cui abbiamo visitato anche la celletta) e Santa Maria delle Grazie: da qui parte il nostro nuovo racconto.