Un piccolo capolavoro nel segno del duo Corda-Marchionni. Ma adesso cara presidente Pintus decida il da farsi

Martedì 4 Maggio 2021
Ripartire ancora da loro? E perché no, in  fondo sono stati Marco Marchionni e Ninni Corda a braccetto a metterlo su questo piccolo capolavoro rossonero, che era e resta un unicum nel suo genere. Il tecnico romano è stato abile a forgiare un gruppo eterogeneo di qualità non eccelsa ma perfettamente calzante per una categoria come la Lega Pro. Il dt sardo, invece, con risorse risicate all'osso ha vinto la sua personale scommessa andando a scovare a prezzi stracciati elementi che potessero fare al caso del Foggia. Evidenziando un non comune fiuto per gli affari. Certo, non sempre le ciambelle riescono con il buco, e sarebbe interessante verificare nella prossima stagione, con parametri diversi coi quali misurarsi, cosa sarebbe in grado di realizzare la coppia che alla fine non è scoppiata, anzi. Fossimo nel presidente Maria Assunta Pintus ci penseremmo su più di una volta prima di cambiare, occhio ai consigli del Gatto  e la Volpe. Quasi mai ci azzeccano... 
Pino Autunno