Vittoria storica dell'Allianz Pazienza Cestistica San Severo che vince gara 3 contro la corazzata Apu Old Wild West Udine 73-61

Basket
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Gara 3 dei play-off promozione di A2 è preceduta da un tripudio di colori gialloneri e dagli applausi a scena aperta per l'assegnazione del premio a Ty Sabin

come miglior straniero della Serie A2 di basket.

Certamente la corazzata friulana, l'Apu Old Wild West Udine è arrivata a San Severo con i favori del pronostico ma i "ragazzi terribili" di coach Luca Bechi, orfani dello stesso Sabin fermo in panchina ancora per problemi al ginocchio, hanno sfoderato quella "fame agonistica", mista a grinta, energia nella fase difensiva, e anche classe in diverse azioni d'attacco e nel pitturato, che hanno annichilito i bianconeri mettendoli nelle condizioni di non reggere nemmeno sotto l'aspetto emotivo e di fluidità nel gioco. Il 73-61 finale è sintetizzato nel numero 38:10. Tanti sono i minuti, su 40, in cui Matteo Piccoli & Co sono stati in vantaggio in gara, arrivando anche ad un break di 18 punti.

I Neri hanno portato in doppia cifra: Pepper, 15; Sabatino, 12; Moretti, 11. Quest'ultimo ha dato prova di grande carattere. I friulani non sono stati a guardare e con Walters - nervosa la sua gara come quella dei suoi compagni- Esposito e Cappelletti, hanno provato a restare in scia.

Ma la Cestistica di Gara 3 avrebbe vinto contro chiunque. San Severo accorcia le distanze e si porta sul 2-1, mentre domenica alle 18.00, sempre al Pala Falcone e Borsellino, Gara 4 condurrà comunque a Udine con motivazioni diverse: San Severo per  provare a pareggiare i conti e andare a disputare una storica Gara 5, Udine per tornare a casa, trovare energie e passare alle semifinali.