La Cestistica San Severo brilla e "spegne" la Lux Chieti: 88-67

Basket
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il recupero della dodicesima giornata del campionato di Serie A2 si è concluso con l’affermazione dell'Allianz Cestistica San Severo contro la Lux Chieti per 88 – 67.

Due punti conquistati dai “ragazzi terribili” di coach Luca Bechi non scontati come si poteva immaginare prima del salto a due. Gli ospiti, sebbene alle prese con contagi e quarantene, hanno retto bene la verve dei padroni di casa e si sono arresi solo nell’ultimo quarto, restando in scia fino al terzo mini tempo e chiudendo il primo quarto in vantaggio (26 - 21).

Ma la forza del “gruppo Cestistica” ha prevalso e, non a caso, il finale è eloquente e rappresenta, per le statistiche, anche il massimo vantaggio: 21 punti (88-67). Lo stop di circa un mese non ha smorzato l'intensità e il ritmo, vero punto di forza dei gialloneri, che ha portato in doppia cifra Tortù (12 punti), Serpilli (10), Moretti (11) oltre a capitan Matteo Piccoli in gran spolvero nel “rubare” e gestire i palloni.

Poi, a rendere tutto “lucente”, c'ha pensato uno stellare Ty Sabin con 36 punti e fulcro dell’Allianz, premiato dopo l’Inno Nazionale come migliore giocatore del mese di novembre per Lega Nazionale Pallacanestro da Francesco Damiani, presidente della Fip Puglia.

Quanto all’esordio di Dalton Pepper, la new entry ha impressionato positivamente anche in cabina di regia e sta assimilando gli schemi. Ma domani, domenica, è già campionato e la Cestistica sarà a Lecce per la difficile trasferta contro Nardò.