Si sono attivati sia la Procura di Foggia che il Ministero della cultura per far luce sulla maniera in cui sull’isola di San Nicola, mediante la Centrale unica di committenza Isole Tremiti, si stanno gestendo i 20 milioni di euro arrivati nel 2016 per il recupero del complesso abbaziale e, più in generale, dell’isola. A dirlo è stato lo stesso Dicastero guidato da Dario Franceschini, che ha confermato la notizia – data da l’Attacco settimane fa – dell’arrivo a San Nicola ad aprile di uomini del Comando Carabinieri Tutela patrimonio culturale nucleo di Bari.

“Riusciremo a creare percorsi di autonomia per i disabili, percorsi di autonomia abitativa e rinforzeremo il nostro personale per recepire al meglio le istanze delle categorie più fragili: grazie ai fondi ottenuti, pari a 1.6 milioni di euro, diamo seguito alla nostra visione di servizi sociali andando a creare una solida rete di servizi per il cittadino”.

Assegnati al Comune di Manfredonia 4,265 milioni di euro per tre progetti di “Inclusione e coesione: infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore” finanziate dall’Unione Europea con “NextGeneration Eu”. Trattasi di risorse ottenute partecipando ad un bando del PNRR e frutto di un lavoro tecnico-amministrativo portato avanti nei primi 5 mesi

“Abbiamo chiesto e ottenuto un sopralluogo da parte dei tecnici della Lega Pro per verificare l’idoneità del campo Monterisi alle prescrizioni della Serie C. Al momento gli standard dello stadio non rispondono a quanto previsto dalla Lega Pro, ma abbiamo già programmato spese per i lavori di adeguamento e per donare a Cerignola il meritato sogno sportivo, che non è e non sarà in discussione”.

Prova a correre ai ripari il Comune di Peschici dopo l’ipoteca iscritta da Agenzia delle Entrate sulla sede del municipio garganico, come raccontato su queste colonne nei giorni scorsi. E’ arrivata infatti la conferma di quanto pubblicato in esclusiva da l’Attacco proprio da una delibera di giunta di venerdì con la quale l’amministrazione, guidata dal Sindaco Franco Tavaglione, dà mandato ad un avvocato esperto tributarista, “per le dovute difese di questo Ente – si legge nell’atto - e presentare ricorso presso la Ctp di Foggia avverso i sopracitati provvedimenti emanati dall’AdE in quanto da una sommaria verifica degli stessi sono stati riscontrati alcuni vizi sia nella forma che nella sostanza (ad esempio, non risulta pervenuta alcuna comunicazione preventiva, obbligatoria, sull’iscrizione ipotecaria)”.

Altri articoli...