Covid-19, venerdì parte lo screening nelle scuole primarie della provincia di Foggia

Sanità di Capitanata
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Parte venerdì 21 gennaio la campagna di screening antiCovid nelle scuole primarie della provincia di Foggia. Le operazioni

di screening sono finalizzate a garantire la presenza in classe in sicurezza degli alunni di età compresa tra 5 e 11 anni. Gli screening saranno attivati sul territorio a partire dai comuni più piccoli della Capitanata.

Si parte venerdì pomeriggio da: Carlantino, Celenza Valfortore, San Marco la Catola, Motta Montecorvino, Volturino.
Si proseguirà secondo una calendarizzazione definita in base all’evolversi del quadro epidemiologico, secondo indicatori che consentono di leggere e valutare le situazioni più critiche. L’obiettivo è la copertura di tutto il territorio.

Le attività, organizzate dalla ASL Foggia in collaborazione con le amministrazioni comunali e gli istituti scolastici, riguarderanno bambine e bambini che non abbiano già contratto l’infezione e che non siano ancora vaccinati.
L’accesso è volontario, previa prenotazione presso gli uffici comunali.

Lo screening è una delle strategie di contenimento dei contagi previste dalla Direzione Generale della ASL Foggia, a supporto dell’imponente campagna vaccinale di massa che, in Capitanata, ha raggiunto ragguardevoli traguardi.

“Lo screening – spiega il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla – ci consentirà di individuare tempestivamente eventuali casi positivi ed evitare la diffusione delle infezioni nelle scuole. Da solo, però, non basta. Questa attività di prevenzione avrà valore se, contestualmente, i genitori provvederanno a far vaccinare tutti i bambini in quanto la vaccinazione è l’unico sistema per proteggere la popolazione dal virus e dalle sue varianti”.