Ultime Notizie

Grid List

Il “sistema” Università è al centro delle inchieste di varie Procure italiane. C’è l’inchiesta aperta dalla Procura di Genova su bandi realizzati - per l’accusa – “su misura” del candidato predestinato e cattedre assegnate ad personam che riguarderebbero alcuni Atenei italiani. Sono in tutto una ventina le persone per le quali si ipotizzano a vario titolo i reati di turbativa d’asta, rivelazione del segreto istruttorio e traffico di influenze.

Si sono attivati sia la Procura di Foggia che il Ministero della cultura per far luce sulla maniera in cui sull’isola di San Nicola, mediante la Centrale unica di committenza Isole Tremiti, si stanno gestendo i 20 milioni di euro arrivati nel 2016 per il recupero del complesso abbaziale e, più in generale, dell’isola. A dirlo è stato lo stesso Dicastero guidato da Dario Franceschini, che ha confermato la notizia – data da l’Attacco settimane fa – dell’arrivo a San Nicola ad aprile di uomini del Comando Carabinieri Tutela patrimonio culturale nucleo di Bari.

Salgo una lunga scalinata, la porta è aperta, mi ritrovo in uno studio all’antica con arredamento novecentesco. Ambiente molto laborioso e professionale. Dall’altra parte di una scrivania piena zeppa di carte, libri e strumenti vari c’è lui, un’istituzione di questa città. Un uomo che ha passato più tempo nei palazzi del potere di quanti io ne abbia trascorsi su questa verde terra di Dio. Anzi questa volta Dio c’entra un po’ di meno perché non siamo nel complesso universo democristiano, ma siamo un passetto più a sinistra. Sono infatti al cospetto del geometra Raffaele Capocchiano, il totem del Socialismo Democratico di Capitanata, pronto e convinto di sostenere questa intervista senza anonimato o edulcorazioni. Fiero come il fondatore del suo storico partito, l’ex Presidente della Repubblica… Vade retro Saragat!

“Un debutto davvero infelice per il mega concorso della Regione Puglia, così tanto pubblicizzato dall’assessore al Personale come un momento di grande importanza per oltre 47mila aspiranti funzionari regionali per soli 209 posti”, scrive il gruppo regionale di Fratelli d’Italia.

Le prove scritte dei concorsi pubblici, per titoli ed esame, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, di 209 unità di categoria D, che inizieranno il 9 maggio prossimo, proseguiranno dal 17 al 24 maggio per i seguenti profili professionali:

Si terranno nei giorni 9-10-11-12-13-16 maggio le prove scritte dei concorsi pubblici, per titoli ed esame, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, di 209 unità di categoria D.

L’amministratore unico di ASE Raphael Rossi informa che in data 29 marzo 2022 ha approvato il bilancio 2021 della società e lo ha trasmesso ai soci e agli organi di controllo.

Anni fa in Sicilia si scoprì che in un’impresa pubblica del servizio di igiene urbana c’era chi, tra i dipendenti, aveva un giro di strozzinaggio. Di più: gli straordinari servivano ai colleghi, insolventi, cui l’usuraio aveva prestato soldi per ripagarlo del capitale prestato e dei salatissimi interessi. A Manfredonia, stando ad indiscrezioni, qualcosa di simile avverrebbe o sarebbe avvenuto negli scorsi anni in ASE spa, la municipalizzata dei servizi ecologici.

Sta facendo molto parlare a Monte Sant’Angelo la vicenda raccontata ieri da l’Attacco. Si tratta del procedimento penale aperto contro ignoti dalla Procura di Foggia, pm Giuseppe Mongelli, per possibile abuso d’ufficio ai danni del montanaro Giovanni Ciuffreda, che ha sporto denuncia contro l’ex concessionaria del servizio di igiene urbana Tecneco srl, nella persona del responsabile di zona Antonio Bove, e contro il Comune nelle persone del sindaco Pierpaolo d’Arienzo, del vicesindaco Michele Fusilli e dell’assessore Generoso Rignanese.

“È miope scegliere il sito per lo stoccaggio dei rifiuti radioattivi senza informare correttamente e diffusamente le comunità coinvolte - afferma il consigliere regionale Paolo Campo (PD), presidente della V Commissione Ambiente del Consiglio regionale -. È quanto potrebbe accadere in Puglia ed è anche per questo motivo che il mio parere è negativo”.

Sventato il pericolo che i titolari di passo carrabile per l’accesso a una abitazione o a un fondo agricolo potessero subire un aumento considerevole del Canone Unico Patrimoniale,

Non è tanto lontano il compimento dei due anni di tempo da quando, a giugno 2020, si riunì per l’ultima volta il consiglio direttivo del Parco Nazionale del Gargano. Da allora l’ente con sede a Monte Sant’Angelo è privo del suo importante organo decisore e l’ira dei Sindaci nei confronti del Ministero della Transizione ecologica - per le mancate nomine di propria competenza e l’impasse dei nomi individuati dai primi cittadini – è più che palpabile.