Raimondo Ursitti potrebbe essere il nome nuovo della Lega nel Foggiano

Carriere
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

L’unica cosa certa in questo momento sono solo le candidature degli uscenti che dovranno fare da traino per portare le coalizioni al successo. I nuovi inserimenti tra collegi uninominali e listini bloccati sono la vera battaglia che si sta giocando in queste ore in un campo aperto ma lontano dai riflettori di giornali e tv. 

Statistiche e sondaggi sono tutti orientati in un’unica direzione. Il centrodestra sotto l’egida di Fratelli d’Italia potrebbe conquistare la maggior parte dei collegi pugliesi. Solo due le “enclave” progressiste distribuite nell’area metropolitana di Bari e nei Comuni a nord del capoluogo pugliese. Il quadro tracciato dall’Istituto Carlo Cattaneo nei giorni scorsi evidenzia collegi buoni e blindati per il centrodestra e i moderati avrebbero la meglio in tutta l’area del Tavoliere nei collegi di Foggia e Cerignola che includono anche tre comuni della Bat per effetto della nuova ripartizione geografica.

Su 10 collegi il centrodestra ne conquisterebbe otto con incertezza nel 4 e nel 5 che fanno rispettivamente capo ai territori di Molfetta e Bari. La musica non cambia per gli uninominali al Senato che complessivamente sono cinque e che vedono in pole position la coalizione di centrodestra vincente in quattro collegi. In totale sono 27 i seggi alla Camera: 10 attraverso le sfide “faccia a faccia” negli uninominali e 17 con il proporzionale. Quanto alle candidature nel centrodestra, si attendono le decisioni delle segreterie di partito. La Lega gioca le sue pedine con gli uscenti, riproponendo il sen. Roberto Marti e i due deputati Rossano Sasso e Anna Rita Tateo. Salvini intervenendo a Bari ha assicurato che le province pugliesi saranno tutte rappresentate.

Nel Foggiano più voci confermano la candidatura di Raimondo Ursitti. Nome non nuovo nel coordinamento regionale del Carroccio, molto legato all’europarlamentare Massimo Casanova. Ma a sottolinearne il gradimento è il consigliere regionale Joseph Splendido: “Sto cercando di portare avanti la candidatura di Raimondo Ursitti, è il nome che ho proposto sul tavolo della Lega per quanto riguarda la provincia di Foggia. Al momento non sappiamo quanti collegi ci spettano, ma il sistema degli uninominali è complesso. Rispetto al numero che sarà deciso a Roma i coordinatori regionali ripartiranno i seggi. Per adesso si parla di proporzionale e Ursitti è persona competente e di valore”.

Sono partite in chat le istanze che ciascuno potrà mandare al coordinatore regionale Marti per proporre la propria candidatura. Io personalmente ho fatto una scelta di squadra e spero che vada a buon fine”.

Altre ipotesi che riguardano la Lega indicano una possibile candidatura del consigliere regionale Gianfranco De Blasi ovvero dell’imprenditore salentino Toti Di Mattina e del capogruppo regionale de La Puglia Domani Paolo Pagliaro. Se fosse eletto De Blasi si libererebbe un posto in Consiglio che andrebbe sempre a un uomo molto vicino a Marti.

Nel Barese spunta anche l’ipotesi di una candidatura di Nuccio Altieri mentre un nuovo schema di distribuzione vedrebbe l’assegnazione di sette collegi a FdI, quattro alla Lega e quattro a Forza Italia.