Emiliano all’assemblea dei Circoli Pd: “Modello Puglia è vincente”

Partiti
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

“Con il segretario Letta abbiamo voluto che il regolamento del congresso non fosse uno strumento giuridico burocratico per definire la vita interna del partito, ma regole condivise figlie delle esperienze che la nostra comunità ha avuto”.

Ha aperto così i lavori dell’assemblea regionale dei circoli Pd pugliesi, il deputato Francesco Boccia, in preparazione del prossimo congresso regionale del partito. “Dobbiamo metterci le sintesi delle nostre storie e provare ad adeguarlo al tempo che viviamo, per selezionare la classe dirigente che si rivede nei principi attorno ai quali noi crediamo debba ruotare la società in cui viviamo: una società digitale, aperta, che ha sempre più bisogno di integrazione e di battaglie visibili sui diritti, sempre più europea”.

Boccia ha invitato a intervenire su alcuni temi: “Il ruolo e la funzione del Pd in ogni città, il tesseramento online, la modalità di selezione dei candidati sindache e sindaci attraverso le primarie e il nodo delle alleanze”. Nel corso della giornata sono intervenuti molti dei 260 segretari dei circoli pugliesi, oltre a rappresentanti delle istituzioni tra i quali il presidente della Regione Michele Emiliano, la presidente del Consiglio regionale Loredana Capone e il Sindaco di Bari e presidente nazionale dell'Anci Antonio Decaro

“I segretari dei circoli del Pd sono la summa della pazienza che la Puglia esprime attraverso la militanza gratuita in un lavoro di continua mediazione, sono l'anima della rivoluzione pugliese, sono quei luoghi dove, anche in dialettica con le liste civiche, hanno costruito questo grande successo”, ha sottolineato nel corso del suo intervento il presidente della Regione Michele Emiliano. “Lo sa anche il Pd nazionale, un modello pugliese che funziona, vincente, inclusivo, che dobbiamo comunque migliorare continuamente per mantenere la leadership. Questa è una festa - ha aggiunto Emiliano – perché è il Pd che guida la coalizione della Puglia ed è punto di riferimento di tante alleanze, di tanti progetti di governo, sta celebrando una giornata importante dedicata all'organizzazione ma anche alla politica”.

Il presidente è stato sollecitato sul rapporto del Pd con le liste civiche a partire dal caso di Bitonto, dove alcune liste come Con, che in Regione Puglia stanno nella coalizione di centrosinistra, alle ultime elezioni amministrative si sono schierate con il centrodestra. “Nessuna ambiguità delle liste civiche, perché la politica locale è diversa da quella regionale - ha detto Emiliano -. Ci sono moltissime situazioni dove purtroppo il M5S non sta con il Pd, altre in cui Sinistra italiana non è stata col Pd. E' faticosa la politica degli enti locali, perché a volte i rapporti personali prevalgono sulle scelte politiche”.

“Il M5S – ha aggiunto Boccia parlando dell’alleanza del Pd con il Movimento - è un alleato fondamentale nella costruzione del fronte progressista e riformista. Dobbiamo rafforzare con tutti i partiti del centrosinistra l'alleanza: Socialisti, Verdi, Articolo 1, Sinistra Italiana e quindi anche M5S. Tutti i partiti della coalizione sono i benvenuti - ha concluso - se l'obiettivo in vista delle elezioni politiche è unire le forze”.