Manfredonia città della pace, contro la guerra in ucraina. L’iniziativa promossa dalla minoranza

Partiti
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Un ordine del giorno del Consiglio comunale contro la guerra in Ucraina. È questa la richiesta che i consiglieri di minoranza hanno inviato alla presidente

del Consiglio comunale di Manfredonia, Giovanna Titta, per esprimere “la più ferma condanna dell’invasione dell’Ucraina per mano della Russia, considerata una grave e premeditata violazione del diritto internazionale e della libertà del popolo ucraino”.

I consiglieri sipontini chiedono di poter presentare una mozione al prossimo Consiglio affinché l’assise comunale all’unanimità possa impegnarsi a far sentire al popolo ucraino la reazione e la solidarietà dei cittadini e la più forte condanna morale ad ogni azione di guerra.

Inoltre, propongono “l’adesione all’appello lanciato dalla Tavola della Pace sulla situazione in Ucraina, sottoscrivendo l’iniziativa "Ucraina. La guerra è una follia", il cui testo recita: “Tutti i responsabili dell’Unione Europea e della politica internazionale sono chiamati ad agire con determinazione per impedire che la crisi dell’Ucraina sfoci in una nuova guerra, che avrebbe conseguenze devastanti per tutto il mondo. Sarebbe una pericolosissima regressione storica. L’Europa dica subito una parola chiara: Mai più guerra in Europa! E agisca di conseguenza. Non c’è alcuna possibilità di difendere i diritti umani o di risolvere le crisi muovendo carri armati, soldati, navi e aerei di guerra”.

Infine, i consiglieri di minoranza di Manfredonia chiedono di poter esporre dal Municipio una bandiera della Pace, invitando i cittadini a fare lo stesso da balconi e finestre.

“Auspichiamo che la maggioranza possa sposare questa iniziativa”, concludono i nove consiglieri sottoscrittori della mozione: Massimo Ciuffreda (capogruppo Progressisti DEM), Raffaele Fatone (capogruppo Movimento 5 stelle), Giulia Fresca (capogruppo Manfredonia Nuova), Michele Iacoviello (consigliere Molo21), Gaetano Prencipe (capogruppo Molo21), Francesco Schiavone (capogruppo Progetto Popolare), Gianluca Totaro (consigliere Movimento 5 stelle), Maria Teresa Valente (capogruppo CON Manfredonia), Mariarita Valentino (consigliera Progressisti DEM).