Bombe in Capitanata, Pellegrini: "Lamorgese invierà 50 poliziotti in più". Vitali: "Non basta"

Partiti
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Nel pomeriggio la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese ha risposto in aula all’interrogazione con risposta immediata del senatore Marco Pellegrini in rappresentanza del M5S e ha assicurato rinforzi alla Questura di Foggia per 50 unità.

“Oggi pomeriggio abbiamo avuto l’ennesima conferma che il Governo pone massima attenzione a quanto sta accadendo in Capitanata. L’annuncio della ministra Lamorgese di mandare altri 50 poliziotti presso la Questura di Foggia è un atto concreto importante, anche in risposta alle bombe degli ultimi giorni”.

Il senatore pentastellato Marco Pellegrini ha presentato una interrogazione a risposta immediata per la ministra dell'interno che, nella stessa seduta, ha dato notizia nell'aula del Senato circa i rinforzi delle forze di polizia da inviare a Foggia.

“Ho chiesto alla ministra misure eccezionali per contrastare la mafia foggiana e ho altresì chiesto di elevare i commissariati della Polizia di Stato di San Severo e di Cerignola a strutture di primo livello. Sono sicuro che saprà darci al più presto buone notizie mettendo in campo tutti gli strumenti utili e necessari per contrastare efficacemente e in modo durevole la criminalità”.

Non tutti, però, sono d’accordo. “Apprezziamo che il Prefetto Lamorgese, dopo l’ennesimo atto criminale, abbia ritenuto di partecipare direttamente al Comitato per l’ordine pubblico di Foggia; ma onestamente ci aspettavamo, e ci aspettiamo per la verità, di più. Molto di più”. È quanto dichiarato dal senatore di Forza Italia Luigi Vitali al termine del question time in diretta dal Senato in cui è intervenuta la ministra Lamorgese.

“Cinquanta uomini in più su un territorio vasto e articolato come il foggiano sono una goccia nel mare – ha continuato Vitali – la ministra e il Governo devono entrare nell’ordine di idee che a situazioni di eccezionale gravità si risponde con interventi di eccezionale entità. Per fronteggiare l’emergenza criminosa nel foggiano e rassicurare i cittadini ci vogliono almeno mille uomini, sia pure per un tempo limitato ancorché significativo”.