“Chi si appropria del lavoro altrui farebbe meglio a mantenere promesse elettorali”

I Nodi dello Sviluppo
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Grande assente (non ingiustificata) all’incontro di presentazione del dibattito pubblico sulla nuova strada garganica è stata la deputata sannicandrese d’adozione Marialuisa Faro che nel corso del suo mandato si è molto spesa per raggiungere un traguardo da molti considerato utopico.

Anche i più scettici alla fine si sono dovuti ricredere, lo ha fatto notare ad esempio la collega di partito di Faro, la pentastellata viestana Mariateresa Bevilacqua che in un post sui social ha messo in evidenza il “ravvedimento” sulla strada a scorrimento veloce del Sindaco Giuseppe Nobiletti: “Cambiano i toni – scrive Bevilacqua –, senza ritenere di doversi scusare per le parole usate durante l’intervista che lasciavano intendere che l’incontro (del 2020, ndr) potesse ridursi ad una inutile passeggiata elettorale”.

“Al dibattito pubblico hanno partecipato tutti gli attori interessati – ha spiegato la deputata M5S in una nota –. Purtroppo in tanti mi hanno fatto notare che non siamo presenti come forza politica alla conferenza ma nel DM 76/2018 che disciplina il funzionamento del dibattito pubblico emerge che le attività si svolgano con il coinvolgimento dei soggetti istituzionali (Ministero, Commissione Nazionale Dibattito Pubblico) e degli Enti Territoriali (Regione, Provincia, Comuni) interessati dall’opera. Continuerò con il collega Traversi a seguire l’attività dell’iter fino alla posa della prima pietra, che suggellerà l’avvio della realizzazione dell’importante asset strategico”.

Alla conferenza stampa, come detto, c’era il vice presidente della Regione Raffaele Piemontese che ha sottolineato come la Puglia abbia ottenuto un finanziamento da oltre 300 milioni per il primo lotto dei lavori aggiungendo che: “Con il ministro delle infrastrutture, Enrico Giovannini, che ho incontrato a Roma insieme al presidente Michele Emiliano e alla collega assessore Anita Maurodinoia il 20 dicembre scorso, abbiamo convenuto sulla strategicità di molte opere per la Puglia e questa è tra le più importanti”.

Una frase che ha mandato su tutte le furie il Movimento 5 Stelle che in una nota, sottoscritta da Marialuisa Faro, Giorgio Lovecchio, Marco Pellegrini, Gisella Naturale, Carla Giuliano e Mario Furore ha messo in evidenza che “lo scorso settembre 2021, il Movimento 5 Stelle di Capitanata annunciava la progettazione di fattibilità e il relativo finanziamento, da parte del Mit, pari a 20 milioni di euro, per la realizzazione del completamento del percorso a scorrimento veloce del Gargano. Siamo felici che sia partita, finalmente, la consultazione pubblica per questa infrastruttura. Il nuovo progetto, che da decenni i cittadini garganici attendono, garantirà un percorso più sicuro e ambientalmente sostenibile, con una ricaduta positiva su tutto il Gargano in termini di sicurezza, controllo del territorio, sviluppo economico e sociale, attrattività turistica. Ci piace ricordare che questo progetto è stato fortemente voluto dal M5S di Capitanata - rispondendo a sollecitazioni di tanti cittadini garganici - e vedrà la luce grazie al nostro ex sottosegretario Roberto Traversi, che ringraziamo nuovamente per il suo indispensabile interessamento e azioni concrete presso il Mit. Adesso il nostro impegno sarà quello di monitorare i vari passaggi e garantire una corretta e veloce realizzazione dell’opera. Siamo davvero soddisfatti perché siamo riusciti ad attivare percorso amministrativo e progettuale che pareva impraticabile. Chi oggi si prende meriti che non ha e si appropria del lavoro altrui, farebbe meglio a impegnarsi fattivamente (non in conferenze stampa, quindi) per garantire un cronoprogramma certo e spedito nella realizzazione dell'opera e nell’utilizzo dei fondi. E, inoltre, farebbe bene a mantenere le promesse elettorali sul Gino Lisa, visto che le elezioni si susseguono ma non si vedono voli, aerei, passeggeri, sul nostro aeroporto”.