Shock a San Giovanni Rotondo, morto 'il cane del Pellegrino' Galak: sarebbe stato ucciso con colpi di arma da fuoco

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Una foto che vale molto più di tante parole. E’ quella postata da alcuni utenti di San Giovanni Rotondo: ritraggono un cane, privo di vita, ucciso molto probabilmente da colpi di arma da fuoco.

Non è un cane qualsiasi: “Questa mattina Galak, il ‘cane del Pellegrino’, è stato trovato senza vita”, scrive un volontario animalista della città di San Pio.

“Per lui fu scritto anche un articolo da un pellegrino protetto da Galak. Si chiede che il Sindaco Michele Crisetti metta il massimo impegno per cercare i responsabili”.

“Questo fatto segna una pagina buia per il nostro paese – ha aggiunto – Galak era conosciuto da tantissimi cittadini, descritto come un simbolo della nostra San Giovanni. Chi lo ha trovato ha allertato il Comando dei Carabinieri. Era un cane mansueto, docile, ora si chiede giustizia”.

Cita Ghandi il gruppo Legambiente ‘Lo Sperone’, postando la celebre frase “la grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali”, seguita da un esplicito: “Vergogna, vergogna, vergogna”.