Sversamento illecito di rifiuti al centro della Sp 67, Gatta: "E' un'azione da criminali"

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

“Quello che è accaduto sulla Strada Provinciale 67, in agro di Cerignola, è semplicemente scandaloso. Un atto di una gravità inaudita, che colpisce l’integrità ambientale del territorio e anche la percorribilità delle nostre arterie stradali”.

Lo afferma in una nota il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta. Stamani, infatti, la strada è stata letteralmente bloccata da un immenso cumulo di rifiuti “riversati, chiaramente in modo del tutto illegale, al centro della carreggiata. Uno spettacolo indecoroso, che abbiamo immediatamente provveduto a denunciare all’Arma dei Carabinieri”.

“In questo momento i tecnici della Provincia sono impegnati nella stima dei danni provocati dalla delinquenza di chi ha scaricato questo materiale e dei provvedimenti da assumere per la bonifica dell’arteria e per garantire la sua transitabilità”.

“Non siamo in presenza soltanto di un atto di inciviltà, che già di per sé sarebbe gravissimo. In questa circostanza siamo di fronte a un comportamento che non esito a definire criminale, perché il suo autore o i suoi autori non sono altro che veri e propri criminali”.

“Attentare alla sicurezza stradale e violentare il nostro ambiente sono colpe che non meritano attenuanti o giustificazioni di nessun genere. L’episodio di oggi, inoltre, dimostra quanto sia stato miope abolire la Polizia Provinciale, attraverso la quale veniva effettuato e assicurato il controllo del territorio”.

“Fino a quando dovremo assistere a questi comportamenti vergognosi, purtroppo, sarà difficile poter immaginare un percorso di sviluppo per la Capitanata”.