Rimini, foggiano aggredisce personale della Beach Arena. Arrestato dopo aver preso a testate agenti PS intervenuti

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Oltre a quello degli addetti alla sicurezza, si è reso necessario l’intervento della Polizia Locale di Rimini e della Polizia di Stato per placare un uomo in evidente stato di alterazione, che martedì 28 giugno, nella zona di spiaggia della Beach Arena di Rimini ha dato in escandescenze.

L’uomo, 41 anni, proveniente da Foggia, evidentemente alterato, prima ha cercato di aggredire il personale di sicurezza del luogo. Quindi, nonostante l’intervento da parte Polizia Locale, ha continuato a dimenarsi e scalciare qualsiasi cosa o persona a lui davanti, colpendo con una testata un agente della Polizia di Stato, appena sopraggiunta. Arrestato e portato immediatamente nella sede della Questura, l’uomo è stato sottoposto a dei rilievi fotodattiloscopici al fine di pervenire alle sue generalità.

Ieri mattina udienza per direttissima in Tribunale. Condannato a 10 mesi di reclusione con pena sospesa per i reati di violenza a pubblico ufficiale e resistenza.