Non bastano gli uomini in campo, Oasi Lago Salso brucia ancora. Canadair in azione

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Questa mattina si alza ancora fumo dalla zona dell’Oasi Lago Salso, sulla Riviera sud di Manfredonia, dopo l’incendio che è divampato nella tarda mattinata di ieri, martedì 21 giugno.

Appare evidente che gli uomini in campo, per quanto impegno stiano profondendo, non sono sufficienti per estinguere le fiamme che stanno distruggendo ettari di habitat.

Il Sindaco di Manfredonia, Gianni Rotice, ha scritto al Presidente regionale Michele Emiliano e all’assessore Donato Pentassuglia, chiedendo loro maggiore attenzione rispetto a quella finora dedicata alla riserva naturale. “Mi segnalano l’esiguità di uomini e mezzi dell’Arif destinati a presidio stabile di quell’area e dislocati su altri fronti territoriali”, non ha potuto fare a meno di annotare.

In questo video realizzato con riprese di Florian Lettl, le operazioni di spegnimento finora vane, svoltesi ieri, attraverso un Canadair.