Serracapriola, calcio alla schiena del segretario cittadino Lega. Solidarietà senatore Marti, consigliere Splendido e segretario provinciale Cusmai

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

“Intollerabile quanto accaduto a Serracapriola. Non è un episodio che si può liquidare come un momento di escandescenze di un ubriaco: il vicesindaco e segretario cittadino della Lega, nel tentativo di fermare l’aggressore e proteggere gli avventori del bar, ha rimediato un calcio alla schiena. Ora, che il caso fortuito abbia voluto, vivadio, che se la sia cavata

solo con qualche ecchimosi non ridimensiona la gravità dei fatti”.

“È evidente a tutti che poteva andare peggio. A Michele Leombruno - sottolineano il segretario regionale della Lega, il senatore Roberto Marti, il Consigliere regionale Splendido e il Segretario provinciale Cusmai- va tutta la nostra solidarietà e stima per il coraggio di affrontare quell’uomo. Un uomo (le cronache parlano di un immigrato), probabilmente ubriaco, che ha iniziato a lanciare bottiglie contro delle persone sedute ad un bar. La situazione era evidentemente così pericolosa che sono scappati tutti. Una bottiglia avrebbe potuto ferire chiunque, anche un bambino. Sappiamo che è stato arrestato ma intendiamo seguire tutto quanto accadrà nei prossimi giorni”.

“Questo e tanti episodi ci dimostrano il fallimento dell’integrazione forzata voluta dalla sinistra e sopratutto quanto la Lega faccia bene a chiedere aumento di forze dell’ordine sui territori e utilizzo del taser per garantire sicurezza a tutti i cittadini”.