Bar distrutto tra San Nicandro e Apricena, Faro: "Risveglio inquitante, siami allarmati"

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Un’esplosione ha distrutto il bar ‘Il Cacciatore’ presente all’interno di una stazione di rifornimento sulla Ss 693, tra San Nicandro Garganico e Apricena.

L’ipotesi più probabile è che qualcuno abbia piazzato un ordigno, quindi si ipotizza un’azione dolosa.

Tra i primi a commentare l’accaduto la parlamentare del Movimento 5 Stelle Marialuisa Faro. “Dopo le giornate e serate esaltanti dedicate alla festa patronale, che dopo la cupa parentesi della pandemia ha portato entusiasmo, senso di appartenenza e voglia di sentirsi ancora più comunità a San Nicandro Garganico, questa mattina il risveglio è stato purtroppo inquietante per un’esplosione avvenuta presso il distributore lungo la strada statale 693, che ha comportato la distruzione del bar ‘Il Cacciatore’”.

“In attesa che i Vigili del Fuoco e i Carabinieri accorsi sul posto riescano a fare luce delle dinamiche e cause, non possiamo che essere allarmati per quanto accaduto ed esprimere ai titolari dell’attività e alle loro famiglie, solidarietà e vicinanza”.