Foggia, poliziotto sferra calcio a giovane appena fermato: il video trasmesso da "Chi l'ha visto?"

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

E’ andato in onda ieri sera su Rai 3, durante la trasmissione “Chi l’ha visto?”, un video in cui si nota un agente dare un calcio a un giovane appena fermato a Foggia.

“Mio fratello ha sbagliato e deve pagare, ma io non accetto questo abuso”, ha detto la sorella del ragazzo in diretta.

Il video era diventato virale sui social. “Il comportamento del poliziotto non corrisponde in nessun modo ai canoni e ai valori della Polizia di Stato”, è stato comunicato dalla questura di Foggia.

Attraverso una nota stampa inviata alla trasmissione condotta da Federica Sciarelli, inoltre, la questura del capoluogo dauno ha fatto sapere che il poliziotto – nei cui confronti è stata avviata un’azione disciplinare – è stato destinato in altra sede.

“In riferimento al video amatoriale diffuso sui social-media, riferito all’arresto di un soggetto per resistenza a pubblico ufficiale avvenuto il 2 aprile a Foggia da parte di personale in servizio presso la locale questura, si precisa che dell’episodio è stata immediatamente informata l’autorità giudiziaria per l’accertamento delle eventuali responsabilità penali e che nei confronti del poliziotto è stata avviata l’azione disciplinare e che l’agente è stato destinato ad altra sede”.

“Nel sottolineare che il comportamento del poliziotto non corrisponde in nessun modo ai canoni e ai valori della Polizia di Stato si precisa che l’arrestato, senza aver mai conseguito la patente di guida, conduceva un veicolo sottoposto a fermo amministrativo e che probabilmente per tale ragione non si è fermato all’alt intimato dalla pattuglia. Il giovane è stato bloccato dopo aver percorso ad alta velocità il centro cittadino per circa 3 chilometri e aver tentato infine di fuggire a piedi”.