Operazione Alto Impatto, otto arresti a Foggia

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Nuova operazione anticrimine “Alto Impatto” nella provincia di Foggia. Un centinaio di operatori delle forze dell’ordine appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza hanno setacciato il territorio eseguendo perquisizioni, ispezioni, rastrellamenti, posti di blocco e controlli a esercizi commerciali.

Nella città di Foggia il personale delle Volanti della Questura ha arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale un uomo di 38 anni che, sfrecciando con la sua autovettura ad alta velocità per le vie del centro cittadino, tentava di sottrarsi a un controllo di polizia e, una volta bloccato dagli operatori, si è scagliato fisicamente contro gli agenti.

Sempre nella città di Foggia, la Squadra Mobile ha arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione alla pena di otto mesi di reclusione un uomo di 35 anni per lesioni personali e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, nonché un uomo di 27 anni condannato alla pena di cinque mesi di arresto per possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli.

Nello stesso capoluogo i carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato complessivamente cinque uomini di cui due per il reato di evasione. Il primo, nonostante fosse in regime di detenzione domiciliare con permesso di assentarsi, è stato trovato lontano dall’abitazione e fuori dagli orari consentiti. Il secondo si era allontanato arbitrariamente dal luogo dove si trovava sottoposto agli arresti domiciliari.

Altri due uomini sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. Il primo, dopo essere stato trovato riverso sul cofano di un’autovettura, si è opposto al controllo dei militari inveendo nei confronti degli stessi con calci e pugni. Il secondo, dopo aver preteso la riparazione gratuita del proprio telefono cellulare dal dipendente di un negozio di telefonia, si è allontanato ritornando poco dopo con fare minaccioso, impugnando un coltello a serramanico. L’uomo poi, alla presenza dei carabinieri, tentava di colpire con un fendente il commerciante, non riuscendo nel suo intento grazie al tempestivo intervento dei militari. L’uomo risponderà anche di tentata estorsione e di porto illegittimo di armi ed oggetti atti ad offendere.

Nella stessa città di Foggia i carabinieri hanno arrestato un uomo di 48 anni poiché, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 40 grammi circa di sostanza stupefacente, suddivisa in bustine per lo spaccio.

Inoltre, i militari della Guardia di Finanza, nella città di Foggia (e in quella di San Giovanni Rotondo), nell’ambito delle attività repressive per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, hanno sequestrato 101 articoli ortopedici, 265 articoli elettronici e 138 prodotti cosmetici, le cui confezioni non recavano le prescritte informazioni previste dalle disposizioni del codice del consumo.