Spari contro finestra dell’ospedale di San Severo, Piazzolla: “Atto isolato che non rispecchia la comunità”

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Due colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro la finestra di uno degli uffici amministrativi della ASL Foggia,

dislocati al primo piano del presidio ospedaliero “Teresa Masselli Mascia”, a San Severo. La scoperta è stata fatta ieri mattina dal personale addetto alle pulizie. La ASL ha immediatamente presentato regolare denuncia al locale commissariato.

L’atto vandalico, probabilmente riconducibile ai festeggiamenti della notte di San Silvestro, ha causato la rottura dei vetri, ma avrebbe potuto avere conseguenze molto più gravi.

La Direzione della ASL Foggia stigmatizza quanto accaduto.
“Si tratta di azioni violente, deplorevoli e irresponsabili – dichiara il Direttore Generale Vito Piazzolla – che nulla hanno a che vedere con festeggiamenti e tradizioni. Un atto incivile che avrebbe potuto mettere a serio rischio la sicurezza delle persone. Un atto isolato, che non rispecchia la comunità di San Severo, da sempre impegnata nella tutela dell’ospedale quale patrimonio comune”.