C’è anche Adriano Carbone tra gli accusati nell’operazione odierna contro mafia garganica

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Primo terremoto per la neonata Amministrazione comunale di Manfredonia. Il commissario cittadino di Fratelli d’Italia e neo consigliere comunale, Adriano Carbone, è indagato con l'accusa

in concorso con un altro soggetto, cliente della sua attività professionale di commercialista, del reato di riciclaggio. Sarebbe indagato anche il proprietario dell'immobile locato ad una delle società finite nel mirino degli investigatori.

Secondo beninformati, sarebbero giunte già le prime richieste dalla maggioranza stessa affinché Carbone riconsideri la sua elezione e si dimetta prima ancora che venga convocato il primo Consiglio comunale.

Tra i destinatari di ordinanza di custodia cautelare c'è anche una persona che era stata indicata come cognato di Michele Paglione, neo eletto consigliere comunale di Strada Facendo. Dopo più verifiche, è emerso che non c'è alcuna parentela, nemmeno acquisita.