Usura ed estorsione, operazione della Dia: due persone in manette, indagini ancora in corso

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

E’ in corso nelle province di Foggia e Pesaro Urbino un’operazione della Dia culminata con l’esecuzione di due provvedimenti di custodia cautelare in carcere nei confronti di soggetti di nazionalità italiana, indagati per usura ed estorsione continuata e aggravata dal metodo mafioso.

Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Bari, durate oltre un anno, hanno permesso agli investigatori della Dia di ricostruire prestiti operati con tasso usurario superiore al 300 per cento.

Oltre 40 uomini della Dia, con il supporto dei reparti della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, stanno svolgendo perquisizioni e sequestri nei confronti anche di altri soggetti indagati.

Maggiori dettagli saranno forniti nel corso di un incontro indetto con i giornalisti per le ore 10:30 odierne presso gli uffici della Procura della Repubblica di Bari alla presenza degli inquirenti.