Arrestati rumeno e quattro cerignolani per truffa, tentato furto e atti persecutori

La Nera
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Martedì scorso, gli agenti del commissariato di Cerignola hanno arrestato un cittadino rumeno 28enne, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di anni uno di reclusione per una truffa commessa a Trani nel mese di agosto del 2011.

Nel primo pomeriggio dello stesso giorno, lo stesso personale ha tratto in arresto un 37enne cerignolano, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare per il reato di atti persecutori nei confronti dell’ex coniuge, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale Ordinario di Foggia a seguito di pressanti indagini da parte della Polizia Giudiziaria opportunamente delegate dall’Autorità Giudiziaria. Lo scorso 11 novembre invece, personale del Commissariato di Cerignola, in servizio di volante, ha arrestato in flagranza di reato di tentato furto aggravato di un’autovettura un 27enne ed un 26enne entrambi cerignolani. In particolare, i due giovani sono stati sorpresi in una via del centro cittadino mentre erano intenti ad aprire un’auto regolarmente parcheggiata. Ai due giovani, in sede di udienza di convalida dell’arresto, la competente Autorità Giudiziaria ha apllicato la misura cautelare dell’obbligo di dimora in Cerignola con divieto di uscire dall’abitazione nelle ore notturne e dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria.

 Infine, ieri, sempre gli agenti del Commissariato di Cerignola hanno tratto in arresto un 59enne cerignolano in esecuzione di ordine di carcerazione, per espiare la pena di mesi otto di arresto per il reato di guida in stato di ebbrezza commesso in Macerata nell’anno 2013.