Angiola (Azione): "Foggia avrà la sua Istituzione Concertistico-Orchestrale"

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Con la delibera commissariale n. 4 del 27 gennaio 2022, il comune di Foggia aveva approvato la convenzione tra lo stesso Comune, il Conservatorio di musica e l’Associazione Suoni del Sud per l’adesione al progetto di istituzione della nuova ICO (Istituzione Concertistico-Orchestrale).

Il decreto ministeriale 25 ottobre 2021, emanato dal Ministero della Cultura, prevedeva per il triennio 2022-24 la possibilità di far sorgere nuove Istituzioni orchestrali nei capoluoghi di provincia dove fosse presente un Conservatorio e dove non ci foggia già una ICO, ma ci fosse una realtà musicale che avesse una storia importante di produzione di eventi orchestrali. “È ufficiale, Foggia avrà la sua orchestra stabile, lo ha deciso il Ministero”. A darne la notizia, l’On. foggiano Nunzio Angiola di Azione.
“È un giorno storico, si produrrà una offerta musicale di elevato spessore, si creeranno posti di lavoro, si offrirà ai giovani del Conservatorio Umberto Giordano uno sbocco occupazionale. È la rinascita, è il riscatto di una città, di un intero territorio. Oggi viene data una iniezione di fiducia e si rilancia un intero territorio, perché la musica è cultura e la cultura è il migliore antidoto contro ogni forma di declino”, continua Angiola. “Ho sempre creduto in questo progetto, così come in quello dell’autonomia della sede staccata di Rodi del Conservatorio Umberto Giordano, ho sempre ritenuto che a Foggia e nel foggiano ci siano vere e proprie eccellenze. Oggi è il giorno della verità, viene premiata l’associazione “Suoni del Sud”, mirabilmente diretta dal Maestro Gianni Cuciniello, con qualificatissimo supporto del direttore artistico Lorenzo Ciuffreda. Ad maiora”, ha concluso Angiola.