Un consiglio monotematico sulla Capitanata, Tutolo chiama in causa Lamorgese

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Il consiglio regionale monotematico sulla Capitanata si terrà il prossimo 12 luglio a Bari alla presenza della ministra Luciana Lamorgese.

"Sarà una data storica, perché per la prima volta si affronterà il tema dello “Sviluppo della Provincia di Foggia” - spiega l'ideatore e consigliere regionale Antonio Tutolo. Per la prima volta i rappresentanti istituzionali e politici di un territorio si riuniranno in un’unica sede per discutere dei problemi di oltre 600mila cittadini".

"È noto ormai a tutti che la mia richiesta di una seduta straordinaria del Consiglio regionale risale addirittura al novembre del 2020. Ci sono voluti quasi due anni perché si arrivasse a questo importante momento per il territorio che mi onoro di rappresentare, affinché finalmente ci si riunisse tutti insieme per discutere, ma soprattutto per trovare soluzioni straordinarie ai problemi atavici che affliggono la provincia.  Puntare la lente d’ingrandimento tutti nello stesso istante sulle principali cause del mancato sviluppo di questa provincia pugliese, ultima in tutte le classifiche, è ciò per cui mi sono battuto fin dal mio insediamento in Regione.

Ho denunciato in ogni modo, anche con una protesta sulla Statale 16, la terribile sensazione di abbandono e di disuguaglianza percepita dagli uomini e dalle donne di Capitanata.
Fino al 12 luglio avrò modo di riproporre tutte le criticità che investono questa parte bellissima della Puglia, che paga per scelte politiche sbagliate del passato e che non le hanno dato possibilità concrete di sviluppo in ogni settore.
Bari e Roma devono capire che c'è una provincia che ha bisogno di risorse, strategie diverse e un0atenzione particolare". 

"Come ho detto tante volte, servono interventi e opere “epocali” per risolvere una volta per tutte emergenze come, per esempio, quella idrica. Siamo o no un territorio a vocazione agricola? Senza acqua come pensiamo di coltivare i nostri prodotti? O la siccità è un problema solo delle regioni del nord Italia?
Ci sono emergenze infrastrutturali e legate al fenomeno criminale. Come pensiamo di agevolare lo sviluppo industriale e turistico in questa situazione?
La lista delle criticità è lunga. Non si può continuare a ignorare le urgenze della nostra terra e seguitare ad impegnarsi soltanto per progetti che procedono in maniera solitaria e non tengono conto di una strategia più ampia. Il 12 luglio ci attende una sfida. Io sono pronto". 
?? ?? ?????? ?? ??????? ??? ?????. ?? ???? ??????.