Vieste, Polizia Locale esegue decreto di confisca villa confiscata al clan Notarangelo. Non è la prima volta

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Vieste continua il percorso sulla legalità e mette in campo una ulteriore prova di forza sgomberando un altro bene immobile confiscato alla mafia. Si tratta di una villa unifamiliare in zona Coppitella, che era stata collegata al clan Notarangelo. L’intento dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Nobiletti è quello di approntare un grande e nuovo progetto

per la valorizzazione del bene e la fruizione della stessa in ambito sociale.

Non è la prima volta che a Vieste vengono confiscati beni alla criminalità organizzata. Ad eseguire il decreto di confisca sono stati gli agenti della Polizia Locale di Vieste.

Interviste alla Comandante della Polizia Locale, Caterina Ciuffreda, e al primo cittadino Giuseppe Nobiletti.