"A testa alta", concluso il progetto dell'Associazione Emmaus

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Si è concluso il progetto “A testa Alta”, l’iniziativa finanziata dalla Regione Puglia con l’avviso pubblico per la realizzazione di progetti finalizzati a promuovere azioni di antimafia sociale realizzato dall’Associazione “Comunità sulla strada di Emmaus” con gli animatori dell’equipe territoriale.

Tante le azioni e tanti i giovani coinvolti. “Fondamentale è stata la collaborazione con le scuole partner e con l’Associazione Libera con la quale è stato possibile realizzare in 36 classi (circa 800 alunni) percorsi volti non solo a comprendere e a leggere le “bruttezze” di questa terra dove la mafia non è di passaggio, ma è stanziale e pericolosa – spiegano gli organizzatori.

Importanti anche la bellezze della legalità e della giustizia sociale che permettono di creare le condizioni per vivere dignitosamente e liberi anche qui in Provincia di Foggia”. 

Dentro anche “Cantieri di cittadinanza” realizzati a Manfredonia con la Bottega degli Apocrifi presso il Teatro Lucio Dalla, il laboratorio studio e teatro presso la Casa del Giovane ed ,infine, una serata all’insegna della Giustizia Sociale svoltasi sabato sera a Parcocittà perché, come disse una delle alunne, “la mafia  cresce dove non si vuole né guardare e né agire” e  Foggia è stanca di non vedere e non agire.