Protesta pescatori Manfredonia, varco nel blocco per far arrivare l'acqua alle Isole Tremiti

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

“Togliamo il blocco, apriamo un varco tra i pescherecci per far salpare liberamente la nave che trasporta l'acqua alle Isole Tremiti”.

Lo hanno annunciato i pescatori del comparto marittimo di Manfredonia che da una settimana protestano contro il caro gasolio, non uscendo in mare con le proprie imbarcazioni. Sabato mattina gli armatori dei pescherecci hanno creato una sorta di “barriera” al porto del comune foggiano mettendo una accanto all'altra le loro oltre duecento imbarcazioni.

“Una delegazione di pescatori pugliesi ha incontrato l'assessore all'agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentasuglia - racconta un armatore - il quale ha promesso di elargire a tutte le aziende di settore circa 3 milioni di euro che divisi per tutti i pescherecci pugliesi sono circa 2mila euro a imbarcazione”.

Una cifra irrisoria - commenta - che non ci permette neppure di fare il pieno di carburante”. I pescatori hanno annunciato che proseguiranno la protesta “fino a quando non arriveranno aiuti concreti dal Governo centrale”.

Ma nel frattempo hanno scelto di “aprire un varco e far partire la nave per le vicine Isole Tremiti, per dare un segnale a tutte le Istituzioni”.