Pineta di Siponto, Marasco: “Abbandonata e piena di rifiuti”

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Il Comandante degli Ispettori ambientali territoriali volontari Civilis Giuseppe Marasco ritorna a denunciare “la situazione di degrado della Pineta di Siponto. Una situazione più volte resa nota alle istituzioni ma che tuttora non ha visto gli interventi necessari”.

“È risaputo che le periferie – scrive il Marasco – rappresentano il biglietto da visita di una città e vedere una periferia degradata non depone certo a favore della città, anche se al centro può vantare monumenti importanti. Più volte la Civilis, nello spirito di collaborazione per la salvaguardia del bene comune, ha presentato proposte all'amministrazione per risolvere problemi che migliorerebbero la qualità di vita dei sipontini e dei turisti, non ultima la proposta di un Terminal Bus e delle rotonde (rotatorie stradali), salvaguardando così, in parte, la salubrità dell’aria in Piazza Marconi”.

Un'attenzione particolare, però, è stata rivolta alla pineta delle zone umide di Siponto Lido, “attualmente molto degradata a causa dell'incuria con cui viene trattata, nonostante sia luogo di socializzazione per famiglie e ragazzi e che, specialmente d’estate, viene vissuta fino a tarda sera. I due parchi giochi, inoltre, andrebbero ripristinati con la sistemazione del terreno circostante”.

Grave è la carenza di servizi igienici, della illuminazione nonostante più volte – a detta di Marasco – sia stata fatta rilevare all’ex Sindaco “il quale si era impegnato, verbalmente, di far sistemare due bagni chimici (mai pervenuti). La nostra proposta è quella di emanare un bando per l'installazione di un chiosco, per gelati e bevande, con annessi due bagni”.

“Particolare attenzione, inoltre, alle altre zone della periferia di Manfredonia abbandonate, oltre alle frazioni della Montagna e Borgo Mezzanone, sempre nell'intento di portare in risalto il problema e offrire le possibili soluzioni a questa nuova amministrazione di centrodestra che speriamo sia migliore delle precedenti”.