La situazione degli invasi in provincia di Foggia. Capaccio, Marana Capacciotti e soprattutto Occhito

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Il sistema idrico gestito dal Consorzio per la Bonifica della Capitanata nell’ultimo periodo sta godendo di ottima salute, con quasi tutte le strutture con una capienza attuale in linea o superiore a quella dello stesso giorno del 2021.

Vale per Capaccio, con i suoi 16 milioni di metri cubi registrati ieri, vale per Marana Capacciotti con i suoi 47 milioni, ma vale soprattutto proprio per Occhito, l’asset idrico più importante, la più grande opera pubblica della Capitanata che funziona ininterrottamente da 56 anni, grazie a gallerie lunghissime, pompe potentissime e macchinari complessi ma efficacissimi.

L’invaso in questo periodo fa segnare una disponibilità di acqua superiore ai 200 milioni che rappresentano quasi il livello di laminazione. In pratica le paratoie dello scarico di superficie vengono tenute aperte per consentire la fuoriuscita del surplus, che poi però finisce disperso in mare.