San Nicandro Garganico, donati a Istituti di carità 2.300 capi di abbigliamento sequestrati da Guardia di Finanza

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Sono più di 2.300 i capi di abbigliamento che l’Amministrazione comunale di San Nicandro Garganico, a seguito di alcuni sequestri amministrativi effettuati dai militari della locale Tenenza della Guardia di Finanza, ha donato

ad enti e istituti del territorio che si occupano di assistenza ai bisognosi.

Gli abiti, devoluti alle “Caritas” parrocchiali di Santa Maria del Borgo, Maria Santissima del Carmine e Santa Maria delle Grazie e alla comunità-alloggio per minori “don Tonino Bello” presso la ASP Zaccagnino, sono stati sequestrati nel periodo estivo dello scorso anno dalle Fiamme Gialle nel corso di mirati servizi di contrasto all’abusivismo commerciale, concentrati principalmente sui litorali e le zone costiere affollate da venditori ambulanti, privi delle prescritte autorizzazioni.

La consegna caritatevole degli indumenti è avvenuta alla presenza del Sindaco di San Nicandro Garganico Matteo Vocale, autorità che ha disposto la confisca e la relativa donazione della merce in sequestro, dei finanzieri della locale Tenenza, del Comandante della Polizia Locale Pietro Bortone, nonché dei rappresentati delle Organizzazioni benefiche alle quali sono stati consegnati i capi d’abbigliamento, con il supporto logistico dell’AVERS – Protezione Civile.

L’iniziativa testimonia, in un periodo fortemente segnato dalle conseguenze della crisi pandemica e da quelle derivanti dalla guerra in Ucraina, la concreta attenzione del Comune di San Nicandro Garganico e della Guardia di Finanza verso le persone e le famiglie che si trovano in difficoltà economiche.