L’arcivescovo Franco Moscone scende in campo per la solidarietà con il Manfredonia Calcio

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Un grande messaggio di fiducia e solidarietà ha caratterizzato la visita che il Manfredonia Calcio 1932 ha ricevuto, ieri pomeriggio in occasione dell’incontro casalingo contro il Mola di Bari

(conclusosi positivamente con una vittoria per 2-1), da un tifoso speciale: l’arcivescovo di Manfredonia Vieste San Giovanni Rotondo Padre Franco Moscone, grande appassionato di calcio e che ora da buon manfredoniano non poteva esimersi dal mostrare entusiasmo per la maglia biancoceleste.

Alla presenza del Sindaco di Manfredonia Gianni Rotice, del Presidente del Manfredonia Calcio 1932 Michele D’Alba, della dirigenza, dei responsabili del settore giovanile e del tecnico Matteo Ionata la società ha voluto creare un momento speciale in campo con Padre Franco per ringraziare tutti i tifosi e le famiglie che hanno contribuito alla raccolta fondi, avvenuta nei scorsi mesi ad opera della società sportiva attraverso la diffusione del calendario 2022 di tutti i settori agonistici, il cui ricavato sarà oggetto di donazioni in favore della Casa Famiglia Speranza, dell'Associazione San Lorenzo Maiorano - Caritas Parrocchiale e dell’A.S.D. per Disabili Delfino.

L’occasione è servita a ribadire il valore del calcio come strumento ideale per la creazione di uno spazio educativo nel quale generare nuove opportunità di crescita e cambiamento. L’importanza di valorizzare le potenzialità delle persone, in particolare bambini e ragazzi, creando interconnessioni positive è ciò che ha sottolineato anche il presidente Michele D’Alba, come mission della società sportiva, il quale a margine dell’evento ha omaggiato della maglia del Manfredonia Calcio 1932 personalizzata all’Arcivescovo Moscone.
Con la presenza della chiesa e delle istituzioni riceviamo un grande messaggio di pace, di carità, di speranza e soprattutto di volontà di rinascita.