Carnevale di Manfredonia, si farà ma ci vorrà ancora tempo. Imminente la costituzione di un Comitato

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

La 68^ edizione del Carnevale di Manfredonia ci sarà, ma il suo svolgimento, causa fase acuta della pandemia, è previsto

nel periodo tarda primavera-estate e non in quello canonico di febbraio-marzo.

Ad annunciarlo oggi, nel tradizionale giorno di “Sand’Andùnje masckere e sune” (che segna l'apertura della kermesse sipontina), sono Gianni Rotice, Sindaco di Manfredonia, e l'Assessore con delega ai Grandi Eventi Angelo Salvemini.

L'Amministrazione comunale, insediatasi da poco più di un mese, sin da subito ne ha avviato la strategia e la pianificazione che si formalizzeranno nella imminente costituzione dell'apposito Comitato organizzativo. Dunque, dopo la cancellazione dell'edizione 2021, Zè Peppe è pronto a tornare in città riportando in auge l'appuntamento di punta della cultura e dell'economia di Manfredonia. Quello del 2022 sarà un Carnevale che punta fortemente alla valorizzazione dei talenti delle maestranze locali e sulla promozione turistica di ampio respiro della città, nell'ottica di creare attrattività e ricadute economiche dirette per il territorio.

Nei prossimi giorni inizieranno gli incontri ufficiali con gli addetti ai lavori, commercianti, imprenditori, scuole ed associazioni per confrontarsi e programmare l'edizione n.68 (nel rispetto delle nuove normative anti contagio), quella della ripartenza della kermesse e dell'intera città pronte a tornare al lustro nazionale.