Covid-19, numeri da zona gialla per la Puglia: il passaggio potrebbe scattare già lunedì prossimo

la Bianca
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

La Puglia, per quanto riguarda i posti letto occupati da malati di Covid, ha ormai numeri da zona gialla (anche se le percentuali di soglia sono basse).

Il passaggio dal bianco al giallo potrebbe scattare già da lunedì prossimo, 17 gennaio.

Nonostante gli ultimi due bollettini col segno meno alla voce attuali positivi, nella regione aumentano i casi registrati: nella settimana dal 5 all'11 gennaio - secondo la fondazione Gimbe - i nuovi contagi Covid sono aumentati del 52,9 per cento rispetto a sette giorni prima e i casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti sono saliti a 1.756.

Nello studio si sottolinea che negli ospedali il tasso di occupazione dei posti letto è sopra soglia di saturazione in area medica, attestandosi al 17,2 per cento (oltre il limite del 15), mentre in terapia intensiva è del 9,9 per cento, ormai prossimo al limite del 10.

Sempre nella settimana dal 5 all'11 gennaio, la provincia con il maggior numero di casi ogni 100mila abitanti è stata quella di Bari (1.168), seguita da Brindisi (1089), Lecce (1079), Barletta-Andria-Trani (952), Foggia (814) e Taranto (766).

Stando alle stime di Gimbe, in Puglia sono ancora liberi 355 posti letto in area Medica e 50 in Intensiva prima del passaggio in zona arancione.