Uccelli di rovo a San Giovanni Rotondo, reintegrata (dopo il licenziamento) per le accuse a un frate

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Licenziata dai Frati Mi­nori Cappuccini della Fonda­zione Voce di Padre Pio, ma reintegrata dal Tribunale di Foggia, sezione Lavoro, con una ordinanza del giudice Monica Sgarro. Protagonista della vicenda, che forse avreb­be ispirato una novella per il Decamerone a Boccaccio, Ma­ria Grazia Dragano, difesa da­gli avvocati Marcello D'Apon­te, Stefano Martone ed Otta­vio Pannone. A riportarlo è il Corriere del Mezzogiorno. La sua colpa, a detta della Fondazione, così grave da renderla meritevole di perdere il posto di responsabile commerciale, sarebbe stata quella di avere indotto una sua collega A.S. ad andare a Roma il 15 dicembre 2018 per consegnare alla Casa ge­neralizia un esposto sulla re­lazione sentimentale che la collega stessa aveva intreccia­to con frate S., il quale ha oc­cupato incarichi di primissi­mo piano in seno alla Fondazione. (Foto Gabbiano Manfredi, che si ringrazia)