Inchiesta sui Cera, obbligo di dimora per Napoleone. Il padre resta ai domiciliari

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
E' stata applicata la misura dell'obbligo di dimora nel comune di San Marco in Lamis a Napoleone Cera, il consigliere regionale dei Popolari arrestato e posto ai domiciliari lo scorso 17 ottobre, insieme al padre Angelo Cera, ex deputato. Lo ha stabilito in mattinata il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Foggia Armando Dello Iacovo, che ha accolto l'istanza presentata dagli avvocati Michele Curtotti e Francesco Paolo Sisto. Ancora agli arresti domiciliari il padre Angelo. I due sono accusati di induzione indebita a dare o promettere utilità . Secondo la Procura di Foggia, avrebbero fatto pressioni nei confronti del presidente, del direttore generale e del direttore dell'Area Agraria del Consorzio di Bonifica di Capitanata affinchè assumessero alcune persone di loro conoscenza.