Caso ex distretto militare di Foggia, dirigenti assolti perchè "attuarono volontà  politica"

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Caso chiuso. La Corte dei Conti ha accolto le istanze di Fernando Biagini, Matteo Ercolino e Ferdinando Corvino, tutti rappresentati e difesi dall'avvocato Michele Vaira. La vicenda, come si ricorderà , è quella inerente la Caserma Oddone e l'occupazione degli immobili perpetratasi per un ventennio, senza che nessuna azione amministrativa intervenisse a mettere la parola fine; al contrario, l'ente comunale ne ha sostenuto in via "strutturale" le spese per utenze. Biagini, Ercolano e Corvino sono stati assolti in quanto sin dal 1999 il Comune, nell'esercizio della sua discrezionalità  amministrativa, ha scelto di destinare la Caserma Oddone al perseguimento di finalità  abitative, decidendo inoltre di provvedere al pagamento delle utenze. Di conseguenza, i dirigenti succedutisi nel tempo hanno solo dato attuazione alla volontà  politica formatasi all'epoca e ritenuta dal giudice non sindacabile in sede giurisdizionale.