Quale il futuro della Banca di Bari e dei suoi azionisti? Oggi il focus con le vittime del Salva-banche

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Si sta tenendo un incontro, moderato dal giornalista de l'Attacco Onofro D'Alesio, che prova a fare il focus sulla situazione della Banca popolare di Bari, organizzato dall'associazione nazionale Vittime del salva-banche. Si parla delle reali condizioni dell'istituto di credito e sulle prospettive per i risparmiatori "intrappolati" all'interno dell'istituto. Tra gli interventi la presidente dell'associazione Vittime del salva-banche, Letizia Giorgianni, giornalisti, saggisti, avvocati, analisti, e ovviamente, gli azionisti della Banca. L'istituto di credito barese presenta un buco di 420 milioni di euro e con la fine del governo M5S-Lega è saltata la commissione d'inchiesta sulle banche che sarebbe dovuta partire a settembre e che si sarebbe dovuta occupare della situazione deficitaria delle banche come la Popolare di Bari. Sul piatto anche un progetto di Bankitalia per la creazione una maxi holding di banche del sud Italia. Sotto indagine anche la situazione dei risparmiatori che sostengono di aver acquistato le azioni della BpB, senza reali informazioni sul grado di rischio. Tanti gli azionisti della Banca popolare di Bari, disperati per la perdita dei loro risparmi, presenti all'incontro.